Theresa May e la Brexit: Segata via

Segata via – Tom Janssen
19 gennaio 2017 – Trouw (Amsterdam)

In un discorso tenuto il 17 gennaio a Londra Theresa May a rivelato il suo piano per la "hard Brexit" e le 12 priorità che segneranno la posizione britannica durante i negoziati sulla separazione del Regno Unito dall'Unione europea. La premier ha affermato che preferisce sacrificare l'adesione del Regno Unito al mercato unico europeo – e al corollario della libera circolazione dei capitali, dei servizi, dei beni e delle persone – per garantire il recupero da parte di Londra del "controllo sul numero di persone che entrano nel Regno Unito dall'Europa".

May ha aggiunto che il Regno Unito post Brexit non riconoscerà più la giurisdizione della Corte di giustizia europea. La premier dovrebbe attivare a fine marzo l'articolo 50 del trattato sull'Unione europea, avviando formalmente con l'Ue il negoziato sulla Brexit, che dovrebbe durare due anni.