Briefing: Grecia: la lunga crisi

21 luglio 2011 – Presseurop

Come ha fatto un paese che rappresenta solo il 3 per cento del pil dell'Europa a trascinare l'Unione in una crisi di cui non si riesce a vedere la fine? Come ha fatto un paese che ha organizzato i giochi olimpici del 2004 e la cui popolazione viveva al passo con le ultime mode a ritrovarsi in una situazione di quasi fallimento e costretto a sopportare sacrifici sociali senza precedenti in Europa dalla seconda guerra mondiale? La crisi greca, esplosa alla fine del 2009, non ha ancora finito di stupire e preoccupare. 

Il crollo della Grecia rappresenta ormai di uno degli eventi più importanti della storia dell'Unione europea, e solleva problematiche per le quali i leader del vecchio continente non sembrano in grado di trovare una soluzione. La crisi greca mette in dubbio l'architettura comunitaria, dove a un'unione monetaria non corrisponde l'unione politica né un meccanismo chiaro di mutuo sostegno tra i paesi che ne fanno parte. Quando certi europei non vedono perché dovrebbero pagare per gli altri e quando alcuni partiti politici vedono un interesse elettorale nel mostrarsi euroscettici, la costruzione europea perde di significato. Il modello sociale continentale, basato su uno stato assistenziale più o meno sviluppato, potrebbe subire una trasformazione radicale sotto i colpi del rigore imposto alla Grecia, ma allo stesso tempo potrebbe diventare un modello anti-crisi per gli altri paesi. 

Resta il fatto che i più coinvolti sono gli stessi greci, che da un momento all'altro hanno dovuto imparare a vivere con molto meno e senza prospettive chiare, sono stati costretti a vedere il loro governo vendere aziende e beni pubblici per finanziarsi e hanno dovuto riconsiderare il loro rapporto con lo stato, troppo spesso basato sui piccoli compromessi con la legge. Attaverso i reportage e le analisi, questo dossier illustra lo shock di un paese e dei suoi abitanti.

Sullo stesso argomento

Crisi del debito Ultimo avvertimento per Atene

Financial Times Deutschland, Hambourg

Debito Il ritorno dei Pig

Handelsblatt, Düsseldorf

Grecia Verso la ristrutturazione del debito

Financial Times Deutschland, Hambourg

Grecia Insieme per forza

Eleftherotypia, Athènes

Grecia Verso il caos

I Kathimerini, Atene

Grecia Il voto spacca tutto

I Kathimerini, Atene

Grecia La colpa è di Atene

Coulisses de Bruxelles, Bruxelles

Immigrazione L’altra crisi della Grecia

The Wall Street Journal Europe, Bruxelles

Germania-Grecia Doccia fredda

Neues Deutschland, Berlino

Crisi greca Incudine di salvataggio

Süddeutsche Zeitung, Monaco

Grecia Ben infossati

I Kathimerini, Atene

Crisi del debito Bang!

To Ethnos, Atene

Grecia Accordo ad Atene

I Kathimerini, Atene

Grecia Negoziati pesanti

I Kathimerini, Atene

Grecia Gomitolo

I Kathimerini, Atene

Grecia Convalescenti

I Kathimerini, Atene

Grecia Si parte

Der Standard, Vienna

Euro 2012 Niente spiccioli

La Liberté, Friburgo