I titoli di oggi

14 dicembre 2012 – Presseurop Ta Nea, Expansión, Frankfurter Allgemeine Zeitung & altri 4

Il 13 dicembre l’Eurogruppo ha autorizzato il pagamento di una tranche di aiuti da 34,3 miliardi di euro, previsto per la settimana prossima. Al versamento seguirà un prestito di 14,8 miliardi nel primo trimestre 2013. Inoltre il buon esito del piano di riacquisto di parte del debito permetterà in questi giorni il versamento di un prestito di 3,4 miliardi dall’Fmi. Tuttavia il governo di Antonis Samaras resta sotto stretta sorveglianza dei creditori per la realizzazione delle riforme che si è impegnato a portare a termine.

Ta Nea, Atene

Per ora i soldi ci sono, ma…

In seguito all’accordo tra i leader dell’Ue a Bruxelles, il supervisore bancario europeo controllerà direttamente i 200 istituti di credito principali a partire dal marzo 2014. Il controllo della Bce si estenderà sul 95 per cento delle banche spagnole. Si tratta del “primo passo” verso la creazione dell’unione bancaria, sottolinea il quotidiano economico.

Expansión, Madrid

La Bce supervisionerà tutte le banche spagnole

Il quotidiano conia un nuovo termine per descrivere la supervisione bancaria unica nell’eurozona su cui si sono accordati i ministri delle finanze dei 27. Il nuovo meccanismo stabilisce tra le altre cose che la Bce sorveglierà da vicino le banche “sistemiche”, quelle il cui fallimento avrebbe conseguenze sull’intero settore.

Frankfurter Allgemeine Zeitung, Francoforte

Meccanismo-anti-effetto-domino

Mentre si continua a discutere di un eventuale piano di aiuti alla repubblica di Cipro e alle sue banche in difficoltà, il presidente Dimitris Christofias accusa i partner di assestargli “colpi di pugnale alle spalle”. Questi ultimi lasciano intendere che il paese pratica il riciclaggio di denaro e che il prestito ottenuto dalla Russia è un modo di sfuggire alle proprie responsabilità,

Politis, Nicosia

Il paesaggio nell’ombra

Durante la riunione del Partito popolare europeo che ha preceduto il Consiglio europeo i leader conservatori d’Europa hanno manifestato la loro solidarietà al capo del governo tecnico italiano in vista delle legislative di febbraio 2013. Dopo aver annunciato la sua candidatura, Silvio Berlusconi si è detto pronto a fare un passo indietro se Monti dovesse guidare i moderati.

La Stampa, Torino

Europa, pressing su Monti

I principali editori lanceranno nel 2013 una piattaforma comune di pagamento per i loro contenuti. Non tutti pubblicheranno sul loro sito sezioni a pagamento, [paywall], ma tutti saranno azionisti del progetto: De Persgroep (De Morgen, Het Laatste Nieuws, De Volkskrant), Corelio (De Standaard, Het Nieuwsblad), Concentra (Gazet van Antwerpen, Het Belang van Limburg), Mediafin (De Tijd, L’Echo), Sanoma (Story, Flair) Roularta (Knack, Trends), Rossel (Le Soir) e IPM (La Libre Belgique, La Dernière Heure).

De Morgen, Bruxelles

I siti d'informazione saranno a pagamento

Un’indagine ha rivelato che nel 2006, quando è stato assassinato a Londra attraverso l’esposizione al composto radioattivo polonio-210, il russo Alexander Litvinenko era una spia dei servizi segreti britannici MI6 e dei servizi segreti spagnolo. Le prove suggeriscono che sia stato ucciso da spie russe al servizio dello stato, e che si preparasse a partire per la Spagna per fornire informazioni sui legami tra la mafia russa e il Cremlino.

Logo – The Times, Londra

Litvinenko stava lavorando per l’MI6